top of page
Search
  • Writer's pictureA Brunette in Finland

Hauskaa Vappua kaikille (myöhässä)!



Today... em yesterday was the first of may and there are big celebrations all over the world, but in particular in Finland! (Sorry for the typo, but to be totally honest with you I started writing this article yesterday, but then I realized I wouldn't have had enough time to write the article til the end, since I had to get ready for the Vappu brunssi!)

Anyways have you ever heard about the Finnish Vappu? No? Well, you’re in the right webpage to find out more about it. Vappu is a big festive day in Finland and even if in theory just the first of may is considered as a bank holiday, to be precise all Finns started celebrating it from the 30th of April. Vappu can be considered as a kind of Carnival where kids go for strolls with their families holding balloons, students reunite to have picnic outdoors wearing the haalari and adults go for long walks with the ylioppilaslakki on.

But where does Vappu come from? Why is it called Vappu?

As everybody knows Vappu coincides with the 1st of May, which is known Labour Day or May Day. This day had origins in the U.S. where there was a general strike for the request of 8-hour workday, but if we go back in time we will find out that the Finnish Vappu comes from a very old pagan festivity: the arrival of Spring. Many, many centuries ago on this day the 1st of May was considered as the very first spring day of the year, the beginning of a bright period where finally the light defeats the dark winter. In some places like in Ostrobothnia, children would run by wearing some cowbells around their necks in order to spread happiness to their cattle. In the coastal areas people would have fun by lighting up big a bonfire by the sea, drinking beer or sima and dancing. In order to drive away evil spirits and welcome the good ones, people would ring bells and play horns.

With the arrival of christianity, the spring festivity was condemned as every single pagan rite and consequently became the Saint Walpurgis Night. It is believed that Saint Walburga or Walpurga, an English missionary and abbess who evangelized Germany, when it was still pagan, fought against pagan heresy like the Witches' Night. According to the legend during the night between the 30th April and the 1st May, witches held a large celebration in company of the devil on the mount Brocken and await the arrival of spring. The word Vappu derives from the name of this Anglo-Saxon Saint and it is also a Finnish female given name.


Finns began to celebrate Vappu between the end of nineteenth and the beginning of the twentieth centuries and it became a bank holiday in 1944 and just in 1979 a liputuspäivä (flag day). The Finnish Vappu is also considered as a kind of Carnival as in the center of Finnish cities there would be big parades, live music, balloons everywhere and people would show off the ylioppilaslakki (the black and white student cap). Vappu is not just considered as the workers' bank holiday, but also as the students' bank holiday. In fact on this occasion all the students would gather to celebrate Vappu by organizing picnics in the parks and make a toast with some sparkling wine. On this occasion they would proudly wear the haalari, a boilersuit customized with different patches, which has always been a distinctive mark among university students. This garment not by chance was designed in the '70s by the Polytechnics students and it looks like this in the picture.

On Vappu Finns usually eat munkki (doughnuts) filled with some jam or tippaleipä the brain shape pastry known also as funnel cake and the drink par excellence of this day is sima (either alcoholic or soft drink) a fermented drink made of a mixture of water, lemon, sugar and raisins.


Unfortunately this is the second year that Vappu is not celebrated properly due to the pandemic, but as I mentioned in the introduction, Finns usually start celebrating this holiday from the 30th April afternoon. From city to city there are different traditions, but in the capital the celebrations begin in Esplanadi where students reunite around the Havis Amanda fountain and place a student cap on the head of the statue. Here is a video from 2019, the last year where there was a kunnon Mantan Lakitus celebration.

At the bottom of the article you'll find some pictures from last years Vappu and yesterday's brunssi.

And you? How did you spend your Vappu?


Hauskaa Vappua kaikille (myöhässä)!


Oggi ... em, cioè ieri era il primo maggio e solitamente ci sono grandi festeggiamenti in tutto il mondo, ma in particolare in Finlandia! (Scusate per l'errore di battitura, ma ad essere sincera avevo iniziato a scrivere questo articolo ieri, ma poi mi sono resa conto che non avrei avuto abbastanza tempo per finire l'articolo, dato che dovevo prepararmi per il Vappu brunssi !)

Comunque avete mai sentito parlare del Vappu finlandese? No? Bene, allora vi trovate proprio nella pagina web giusta, nel caso voleste per saperne di più su questa giornata. Il Vappu è un grande giorno di festa in Finlandia e anche se in teoria solo il primo di maggio è considerato un giorno festivo, tutti i finlandesi iniziano a festeggiare dal pomeriggio del 30 aprile. Vappu può essere considerato una sorta di carnevale in cui i bambini passeggiano con le loro famiglie tenendo dei palloncini in mano, gli studenti si riuniscono per fare picnic al parco con indosso la loro amata haalari e gli adulti fanno lunghe passeggiate per il centro sfoggiando gli ylioppilaslakki.


Ma da dove viene questa festa? Perché si chiama proprio Vappu?

Come tutti sanno, Vappu coincide con il primo maggio, che è noto come la festa del lavoro. Questa giornata ha avuto origine negli USA dove vi fu uno sciopero generale per la richiesta della giornata lavorativa della durata di 8 ore, ma se andiamo ancora più indietro nel tempo scopriremo che il Vappu finlandese proviene da un'antichissima festività pagana: l'arrivo della Primavera. Un tempo si pensava che questa giornata fosse il primissimo giorno di primavera dell'anno, l'inizio di un periodo luminoso in cui finalmente la luce sconfigge l'oscuro inverno. In alcuni zone come in Ostrobotnia, i bambini correvano portando dei campanacci attorno al collo per diffondere la felicità al loro bestiame. Nelle zone costiere la gente si divertiva accendendo un grande falò in riva al mare, bevendo birra o sima e ballando. E inoltre per scacciare gli spiriti maligni e accogliere quelli buoni, la gente suonava corni e campanacci.

Con l'arrivo del cristianesimo, la festa della primavera venne abolita come ogni singolo rito pagano, ma fu ribattezzata come la notte di Valpurga. Si dice che SantaValpurga, missionaria e badessa inglese che convertì la Germania al cristianesimo, combatté contro l'eresia pagana come la notte delle streghe. Secondo la leggenda, nella notte tra il 30 aprile e il primo di maggio, le streghe tenevano una grande festa in compagnia del diavolo sul monte Brocken, aspettando l'arrivo della primavera. La parola Vappu deriva dal nome di questa Santa anglosassone ed è anche un nome proprio femminile finlandese.


I finlandesi hanno iniziato a festeggiare il Vappu tra la fine del XIX e l'inizio del XX secolo e divenne un giorno festivo nel 1944 e solo nel 1979 un liputuspäivä. Il Vappu finlandese è anche considerato una sorta di carnevale, poiché in questa occasione nel centro delle città finlandesi ci sono grandi parate, musica dal vivo, palloncini ovunque e la gente sfoggia l'ylioppilaslakki (il berretto da studente bianco e nero). Il Vappu non è considerato solo il giorno festivo dei lavoratori, ma anche il giorno festivo degli studenti. In questa occasione infatti tutti gli studenti si riuniscono per festeggiare il Vappu organizzando picnic nei parchi e brindando con dello spumante. In questa occasione indossano con orgoglio la loro haalari una tuta da lavoro personalizzata con diverse toppe, da sempre un segno distintivo tra gli studenti universitari. Questo capo non a caso è stato disegnato negli anni '70 dagli studenti del Politecnico e si presenta così:

A Vappu i finlandesi sono soliti mangiare munkki, dei bomboloni ripieni di marmellata o

tippaleipä, un dolce dalla forma molto strana che ricorda quella di un cervello noto anche Stroboli in italiano. E infine la bevanda per eccellenza di questo giorno di festa è il sima, un idromele fermentato leggermente alcolico a base di acqua, limone, zucchero e uvetta.


Purtroppo questo è il secondo anno in cui Vappu non è stato festeggiato come sempre a causa della pandemia, ma come ho detto nell'introduzione, i finlandesi di solito iniziano a celebrare questa festa dal pomeriggio del 30 aprile. Di città in città ci sono tradizioni diverse, ma nella capitale i festeggiamenti iniziano a Esplanadi dove gli studenti si riuniscono intorno alla fontana Havis Amanda e mettono un berretto da studente in testa alla statua. Ecco un video del 2019, l'ultimo anno in cui si è tenuta un kunnon Mantan Lakitus.

Queste sono alcune delle foto del Vappu degli anni scorsi e del brunssi di quest'anno.

E voi come avete festeggiato il vostro Vappu?






108 views0 comments

Recent Posts

See All
bottom of page