top of page
Search
  • Writer's pictureA Brunette in Finland

Laskiaispulla...mm, so good!

Updated: Mar 27, 2021



Hey guys! Here I am again with a new topic, are you ready? Well, I had already posted some insta-stories two days ago about the topic I'm gonna face today. I would really like to talk more in detail about a very tasty Finnish dessert called Laskiaispulla.The laskiaispulla is generally eaten between January and February and it can be found either in supermarkets, cafeterias and bakeries. There is also a day in particular called Laskiaistiistai (or Laskiainen), but what does exactly mean? Have you ever heard of Mardi Gras, Fat Tuesday or even better of Shrove Tuesday? Well, Laskiaistiistai or Laskiainen is clerically associated with Shrove Tuesday.

Usually this day refers to the end of the Carnival celebrations, which begin straight after Epiphany and culminates in the Shrove Tuesday, where very fatty foods are consumed. This festivity is known worldwide and the celebrations vary from country to country.

Back in the days the festivity of Laskiainen, known also as Laskiaistiistai, was usually associated with the "mid-winter sliding festival", where families compete in a real sled race on a hill. The usual meal consisted of hernekeitto (pea soup) with ham and cheese and laskiaispulla for dessert.

This famous dessert recipe originally comes from the German Heißwecke, which is a bun made of wheat flour, butter and sugar with various spices such as cinnamon, cardamom and raisins, either coated with butter or filled with sugar, cinnamon and butter and soaked in milk. This bun was often eaten at every meal of the day during the first half of the 'week of fasting'.

The Scandinavian variants are slightly different from the original Heißwecke, but much more tasty :) ! The Finnish version comes from the Swedish Semla, which is a wheat flour cardamom-spiced bun with its top cut off and then filled with either strawberry/raspberry jam or almond paste and a lot of whipped cream... the final result is just yummy :P .

Before I forget: I recently saw a picture on instagram where there was a brand new variant of the laskiaispulla filled with nutella. I really don't want to imagine how good it should be. If you tried it please send me more details about the place you tasted it, thanks :) .


This year, on the Laskiaistiistai, I didn't have luck, because me and my boyfriend went for a walk in Keskuspuisto where there is a lovely cafeteria in a red wooden cottage, but unfortunately it was closed! So we headed straight to the closest supermarket and we found some laskiaispulla and we bought them, without hesitating.

This time we went for the almond paste ones, and this is me posing with the laskiaispulla.



I really hope you had the chance to taste a laskiaispulla once in your life, it's really really worth it, and I really hope I'll have another one (or two) very soon this year. You won't never have enough of


I swear! You don't believe me? Try it for yourself then!






Laskiaispulla... mm, che bontà!


Ehi ragazzi! Rieccomi qui con un nuovo argomento, siete pronti? Beh, a dire il vero avevo già postato nelle storie di instagram qualcosa al riguardo, ma oggi voglio parlarvi in modo più approfondito di uno dei dessert più buoni della Finlandia: la laskiaispulla. La laskiaispulla è generalmente mangiata tra Gennaio e Febbraio e la si può trovare sia nei supermercati, che nei bar, che nelle pasticcerie/panifici. C'è anche un giorno in particolare nel calendario finlandese chiamato Laskiaistiistai o anche Laskiainen, ma che cosa significa esattamente? Avete mai sentito parlare del Mardi Gras o meglio del Martedì Grasso? Ebbene, il Laskiaistiistai corrisponde proprio al nostro "Martedì Grasso". Generalmente questo giorno viene associato con la fine del Carnevale, data in cui vengono consumati cibi molto succulenti e grassi, in particolar modo i dolci. Questa festività è conosciuta in tutto il mondo, ma celebrata diversamente in ogni paese.

In passato la festa del Laskiainen, conosciuta anche come Laskiaistiistai, era la giornata in cui vi era una vera e propria gara tra famiglie che consisteva nello scivolare dalla collina su uno slittino. Durante il Laskiaistiistai si mangiava l'hernekeitto (zuppa di piselli) con prosciutto e formaggio e laskiaispulla per dessert.

La ricetta di questo famoso dolce proviene dall'Heißwecke, un panino rotondo fatto in Germania composta da farina di frumento, burro, zucchero e vari tipi di spezie come cannella, cardamomo e uva passa, ricoperti di burro o ripieni di zucchero, cannella e burro, imbevuto nel latte. Questo panino veniva spesso consumato ad ogni pasto della giornata durante la prima metà della "settimana di digiuno".

Le varianti scandinave sono un po' differenti dall'Heißwecke, ma molto più gustose!

La versione finlandese proviene dalla Semla svedese che non è altro che un panino rotondo fatto di farina di frumento speziato con del cardamomo, tagliato a metà dove all'interno viene messa della marmellata di fragole o lamponi o pasta di mandorle seguita da un bel giro di panna montata, per un risultato finale da leccarsi i baffi :P!

Prima che mi dimentichi: recentemente ho visto una foto su instagram dove c'era una nuovissima variante della laskiaispulla ripiena di nutella. Non voglio davvero immaginare quanto debba essere buona. Se avete provato questa nuova versione, vi prego di mandarmi maggiori dettagli sul posto in cui l'avete assaggiata, grazie :).

Quanto a me quest'anno, durante il Laskiaistiistai, non sono stata fortunata, perché io e il mio ragazzo siamo andati a fare una passeggiata a Keskuspuisto in cui c'è una caffetteria all'interno di un graziosissimo cottage rosso nel bel mezzo della foresta, ma purtroppo era chiusa! Così ci siamo diretti subito al supermercato più vicino dove abbiamo trovato delle Laskiaispulla e le abbiamo comprate.

Questa volta abbiamo optato per quelle alla pasta di mandorla, e questa sono io in posa con la mia Laskiaispulla.

Spero davvero che abbiate avuto la possibilità di assaggiare una laskiaispulla una volta nella vita, ne vale davvero la pena, e spero davvero di mangiarne un' altra (o due) molto presto. Non se ne ha mai abbastanza delle laskiaispulla! Non ci credete? Provare per credere!





Recent Posts

See All
bottom of page