top of page
Search
  • Writer's pictureA Brunette in Finland

Minna Canth: the pioneer of Finnish feminism



Hey guys! I know this time I'm a bit late, since I would have had to write this article three days ago, but it's never too late, right? So last Friday, as you might have already seen from my insta stories, the Finnish flags were flying again to honor the Finnish writer Minna Canth. Canth is considered one of the most important female characters of Finnish history. Canth is known for being one of the first Finnish female writers with a strong personality and modern ideas about women education and equality. In fact she was often defined "rohkea ajattelija" (brave thinker) as she played a fundamental role in promoting women's rights in Finland by putting under the spotlight the role of women in society.

Canth was born on the 19.03.1844 in Tampere from a working-class family. Even if she didn't belong to a noble family, she had the privilege to receive a very high education by being admitted to very prestigious girls' schools. At the age of 19 she moved to Jyväskylä where she began her studies as a teacher in the first school that offered higher education for women, the Jyväskylä Teacher Seminary. After two years she had to leave the Seminary as she married Johan Ferdinand Canth, his natural science teacher, with whom she had seven children. Although she gave up on her studies she started her career as a journalist in her husband's newspaper, Keski-Suomi. Since the beginning of her career she started a strong feminism campaign through her articles, where she fearlessly expounded her radical social ideas by being the spokesperson for women. After his husband's death, she moved back to Kuopio with her seven children, where she became a businesswoman by managing the fabric shop, that used to be his father's business. This shop was located in a building called Kanttila, which nowadays belongs to the city of Kuopio. In this Kanttila, Canth had also the opportunity to found her own "salonki", a cultural gathering where she used to have a girls' reading club, in order to spread education also among women and meet with very important intellectuals of the time.


In the history of Finnish-language literature, Canth is considered the next great dramatist and prose writer after Aleksis Kivi. Her recurrent themes are difficult issues such as poverty, unhappy marriages and infanticide.

One of Canth's best plays is Työmiehen vaimo (The Worker's Wife) from 1885. The plot goes around Johanna who is married to Risto, an alcoholic who wastes all her money. Johanna cannot do anything to prevent him since her money is legally his, not hers. The play's premiere caused scandal, but a few months later, parliament enacted a new law about separation of property.

The second best play is Anna Liisa a tragedy about a fifteen-year-old girl who gets pregnant without being married. In the story the protagonist manages to hide her pregnancy, and when the child is born, she suffocates it in a fit of panic. Her boyfriend's mother helps her to get rid of the child, by burying it in the woods, but a few years later, when Anna Liisa wants to marry her fiancé Johannes, she is blackmailed by Mikko and his mother. They threaten her to reveal her secret if she doesn't marry Mikko, but Anna Liisa refuses. In the end, she decides to confess what she has done. She is taken to prison, but is much relieved after having revealed the truth. In 1922 the plot of this play inspired the filmmaker Teuvo Puro, who released one of the very first Finnish films Anna-Liisa.


In the nowadays popular culture Minna is strongly present.

On May 2007 the University of Helsinki has marked Minna Canth's day (19.03) as a standard liputuspäivä (flag day). On this occasion equality between men and women is also celebrated.

In the Finnish biggest cities there are streets named after her as well as the second main building of the University of Eastern Finland in Kuopio and some cultural clubs. She has also been remembered with several monuments, publications, commemorative coins, stamps, paintings, plays, exhibitions and events. Moreover the mini-series Minna was released in 1977. It is a two-part television mini-series that you can watch on yle.fi. Here's the link.

In 2013 the flight company Norwegian also decided to commemorate Minna by putting her image on the tail on one of its Boeing. And last but not least there is also the Minna Canth award that annually is given to the best innovative writer.

Since Canth's time Finland has made great strides in terms of gender equality. Just think that Finnish women were the first in the world who earned the right to vote and run for parliament for the first time in 1906. Moreover according to statistics, Finland is now one of the best places in the world to be a woman and leader. Do you all know that Finland's prime minister is Sanna Marin, right? ;)


Minna Canth: la pioniera del femminismo finlandese


Ciao ragazzi! So che questa volta sono un po' in ritardo dato che avrei dovuto scrivere questo articolo tre giorni fa, ma non è mai troppo tardi, vero? Lo scorso venerdì, come potreste aver già notato dalle mie storie su instagram, le bandiere finlandesi svolazzavano per ricordare la scrittrice finlandese Minna Canth. Canth è considerata uno dei personaggi femminili più influenti della storia finlandese. Infatti è nota per essere una delle prime scrittrici finlandesi caratterizzata da una forte personalità e dalle idee moderne sull'educazione delle donne e l'uguaglianza. La scrittrice è stata spesso definita "rohkea ajattelija" ovvero pensatrice coraggiosa, poiché svolse un ruolo fondamentale nella promozione dei diritti delle donne in Finlandia, ad esempio, ponendo sotto i riflettori il ruolo delle donne nella società.


Canth nacque il 19 marzo 1844 a Tampere da una famiglia della classe operaia. Nonostante non appartenesse a un ceto sociale alto, ebbe il privilegio di ricevere un'ottima istruzione frequentando scuole femminili molto prestigiose. All'età di 19 anni si trasferì a Jyväskylä dove intraprese gli studi per diventare insegnante presso il Seminario di Jyväskylä, la prima scuola che offriva un'istruzione superiore anche alle donne. Dopo due anni dovette lasciare il seminario per sposare Johan Ferdinand Canth, il suo insegnante di scienze naturali, con il quale ebbe sette figli. Nonostante avesse rinunciato ai suoi studi, intraprese la sua carriera di scrittrice iniziando come giornalista nel giornale del marito, Keski-Suomi. Sin dall'inizio della sua carriera attraverso i suoi articoli cominciò una forte campagna femminista, in cui espose senza paura le sue idee sociali radicali, rendendosi portavoce delle donne dell'epoca. Dopo la morte del marito, tornò a Kuopio con i suoi sette figli, dove diventò una donna d'affari gestendo il negozio di tessuti che un tempo apparteneva a suo padre. Il negozio era situato in un edificio chiamato Kanttila, che al giorno d'oggi appartiene alla città di Kuopio.

In questa Kanttila, la Canth ebbe anche l'occasione di fondare il suo "salonki" personale, un salotto culturale in cui incontrava gli intellettuali di quel tempo e si svolgeva un club di lettura per sole ragazze, che aveva come obiettivo principale quello di diffondere l'educazione tra le donne.


Nella storia della letteratura e della lingua finlandese, la Canth è considerata, dopo Aleksis Kivi, la più grande drammaturga e scrittrice di prosa. I suoi temi ricorrenti sono povertà, matrimoni infelici e infanticidi.

Una delle migliori opere della Canth è Työmiehen vaimo (La moglie dell'operaio) del 1885. La trama gira attorno a Johanna che è sposata con Risto, un alcolizzato che spreca tutti i suoi soldi. Johanna non può fare nulla per impedirgli di spendere il suo denaro dal momento che legalmente appartiene al marito. La prima di quest'opera fece scandalo, ma alcuni mesi dopo, il parlamento emanò una nuova legge sulla separazione dei beni.

La seconda opera celebre è Anna Liisa una tragedia di una ragazza di quindici anni che rimane incinta senza essere sposata. Nella storia la protagonista riesce a nascondere la gravidanza, e quando il bambino nasce lei lo soffoca in un attacco di panico. La madre del suo fidanzato si offre ad aiutare la donna a sbarazzarsi del neonato, seppellendolo nel bosco. Ma alcuni anni dopo quando Anna Liisa vuole sposare il fidanzato Johannes, viene ricattata da Mikko e sua madre che la minacciano di rivelare il suo segreto se non accetta di sposare Mikko, ma Anna Liisa rifiuta. Infine decide di confessare ciò che ha fatto. Viene imprigionata, ma nonostante tutto ella si sente molto sollevata per aver rivelato l'omicidio. Nel 1922 la trama di questa tragedia ispirò il regista Teuvo Puro, il quale girò uno dei primi film finlandesi Anna-Liisa.

Nella cultura popolare odierna Minna è fortemente presente.

Nel 2007 l'università di Helsinki ha ufficialmente deciso di dedicare la giornata del 19 marzo alla scrittrice e all'uguaglianza. Nelle più grandi città finlandesi ci sono strade che hanno il suo nome come anche il secondo edificio principale dell'University of Eastern Finland a Kuopio e alcuni club culturali. La scrittrice è stata anche ricordata attraverso diversi monumenti, pubblicazioni, monete commemorative, francobolli, dipinti, giochi, mostre ed eventi. Inoltre nel 1977 uscì la miniserie tv Minna divisa in due parti che potete guardare su Yle. Eccovi il link.

Nel 2013 anche la compagnia aerea Norwegian ha deciso di commemorare Minna mettendo l'immagine del suo volto sulla coda di uno dei suoi boeing. E infine esiste anche il premio Minna Canth che viene assegnato annualmente al miglior scrittore innovativo.

Sin dai tempi della Canth, la Finlandia ha fatto passi da gigante in termini di uguaglianza e parità dei sessi. Basti pensare che le donne finlandesi siano state le prime al mondo ad ottenere il diritto di voto e a candidarsi al Parlamento addirittura nel 1906. Inoltre secondo le statistiche la Finlandia è oggigiorno uno dei posti migliori al mondo per essere una donna e leader, vi dice niente il primo ministro Sanna Marin? ;)



100 views0 comments

Recent Posts

See All

Comments


bottom of page