top of page
Search
  • Writer's pictureA Brunette in Finland

Hyvää Itsenäisyyspäivä! (myöhässä)

Updated: Dec 8, 2022


Yesterday, the 6th of December, was the Finnish Independence Day, which in Finnish is called Itsenäisyyspäivä (itsenäisyys=independence, päivä=day).


Do you know what happened on the 6th of December 1917? A short history of Finland

Finland since the medieval times belonged to Sweden until the early 19th century. When Sweden lost its position as a great power, Russia took the advantage and conquered Finland in the 1808–1809 war with Sweden.

During the Swedish period, Finland was merely a group of provinces, that was governed from Stockholm, the capital of the Swedish kingdom, Finnish provinces included. But when Finland was joined to Russia in 1809, it became an autonomous Grand Duchy. The Grand Duke was the Russian Emperor, whose representative in Finland was the Governor General.

Meanwhile in Russia there were serious revolutions, due to disturbances inside the country from hardships connected to the First World War, in Finland the first independence movement was founded. This was an excellent opportunity for Finland to withdraw the Russian rule and become and finally become an independent country. After several disagreements between the non-socialists and the social-democrats over who should have power in Finland, on the 4th of December 1917, the Senate of Finland, led by Pehr Evind Svinhufvud, finally made a Declaration of Independence. Two days later the Declaration was accepted and signed by the Finnish parliament.





Since 1919 the State Council designated the 6th of December as a holiday in government offices, schools and courts. Then in 1929, the day was established by law as a general paid holiday. In 1937, a law was enacted to celebrate Independence Day as a public holiday, which meant that this day had to be a paid day off or an increased salary day.


How this day is celebrated nowadays?


The Independence Day celebrations in Finland are characterized by official events that are usually broadcasted on tv.

  • Official Independence Day festivities usually commence with the raising of the Finnish flag on Tähtitorninmäki ("Observatory Hill") in Helsinki.

  • A religious service is held at Helsinki Cathedral, and official visits are made to the war memorials of World War II.

  • Another event is the annual military parade by personnel of the Finnish Defense Forces, which is one of the big highlights. Every year is held in a different city. This year it happened in the city of Hamina.

  • The students march with their white hats and lit torches was held annually since 1951. The cavalcade is held in various towns and cities with a university and wreaths are placed on war graves. In Helsinki, the march begins from the Hietalahti cemetery at 5 pm. It passes the Presidential Palace and ends at the Senate Square at 6 pm.

  • the movie Tuntematon Sotilas (The Unknown Soldier, 1955), which is a film by Edvin Laine based on Väinö Linna's iconic novel, which deals with the war between Finland and the Soviet Union. There are also other 2 more recent but less known versions of the movie: one is from 1985 by Rauni Mollberg and the other one from 2017 by Aku Louhimies.


  • The most important event of this day though is undoubtedly the Linnanjuhlat (Castle ball), which in other words is the presidential Independence Day Reception at the Presidential Palace. Just think that nearly 3 million Finns watch it on tv every year. Everything started back in 1919 when the President Ståhlberg’s daughter Aino invited about 150 guests to a short and modest event in the afternoon. But then the first big evening party was in 1922. The reception became such an important high-society event after the Second World War, to the point that it has been broadcasted live on television since 1982. Every year almost around 2thousands Finnish personalities are invited. Among the guests there are all members of parliament and other representatives of the national and municipal governments, the ambassadors to Finland, representatives of NGOs, important business people, and people who distinguished themselves during the year in the arts, sports, sciences, and other fields.


How Finns usually spend their Independence Day?


Finns usually spend the Independence Day at home. Two blue and white candles are lit and placed by the window. This tradition has its roots in the Jäger movement. In fact just before the declaration of the Finnish independence, some Finnish men used to go to Sweden and Germany to become jägers and the two candles were a sign to inform them that the house was ready to welcome them and offer them shelter, in order to keep them hidden from the Russians.



Nowadays on this day Families also eat festive food and bake gingerbread biscuits (piparkakku) or puffy plum tarts (joulutorttu) which are particular Christmas season treats and watch Independence Day celebrations on TV, especially the Linnanjuhlat, one of the most important events of the year.


Why this day is so important for Finland?

As I mentioned before at the beginning of this article throughout history Finland has been always ruled by the two other neighbors Sweden and Russia, so its independence was a very important turning point. Finns worked hard to make their country independent, and fought hard to keep it so.


How did you celebrate the Finnish Independence Day yesterday?

Hyvää Itsenäisyyspäivä! (myöhässä)


Ieri, 6 dicembre, è stata la Giornata dell'Indipendenza finlandese, che in finlandese viene chiamata Itsenäisyspäivä (itsenäisyys=indipendenza, päivä=giorno).


Sapete cosa accadde il 6 dicembre 1917? Breve storia della Finlandia.

La Finlandia fin dal medioevo apparteneva al regno di Svezia. Quando però la Svezia perse la sua posizione di grande potenza, la Russia ne approfittò, occupò la Finlandia e se la aggiudicò lottando contro la Svezia tra il 1808 e il 1809 .

Ai tempi del dominio svedese la Finlandia non era altro che un gruppo di province governate da Stoccolma, allora capitale di tutto il regno di Svezia, province finlandesi incluse. Ma quando la Finlandia venne conquistata dalla Russia nel 1809 divenne un Granducato autonomo. Il Granduca era l'imperatore russo, il cui rappresentante in Finlandia era il governatore generale.

Nel frattempo in Russia ci furono gravi rivoluzioni, causati da disordini interni nel paese dovuti a disagi legati alla prima guerra mondiale, fu in quel periodo che in Finlandia nacque il primo movimento indipendentista. Questa fu una grande opportunità per la Finlandia per sbarazzarsi del dominio russo e diventare finalmente un paese indipendente. Dopo diversi disaccordi tra i non socialisti e i socialdemocratici su chi dovesse avere il potere in Finlandia, il 4 dicembre 1917, il Senato della Finlandia, guidato da Pehr Evind Svinhufvud, fece finalmente una Dichiarazione di Indipendenza. Due giorni dopo, la Dichiarazione venne accettata e firmata dal parlamento finlandese. Dal 1919 il Consiglio di Stato ha designato il 6 dicembre come giorno festivo negli uffici governativi, nelle scuole e nei tribunali. In seguito, nel 1929, il giorno fu stabilito per legge come festivo generale retribuito. Nel 1937 fu emanata una legge per celebrare la Giornata dell'Indipendenza come un giorno festivo: il che significava che questo giorno doveva essere un giorno libero retribuito o un giorno con aumento della paga.


Come viene celebrata oggi questa giornata?


Le celebrazioni della Giornata dell'Indipendenza in Finlandia sono caratterizzate da eventi ufficiali che di solito vengono trasmessi in TV.

  • I festeggiamenti ufficiali del Giorno dell'Indipendenza di solito iniziano con l'innalzamento della bandiera finlandese su Tähtitorninmäki ("Collina dell'Osservatorio") a Helsinki.


  • Nella cattedrale di Helsinki si tiene una funzione religiosa e vengono effettuate visite ufficiali ai monumenti ai caduti della seconda guerra mondiale.

  • Un altro evento è la parata militare annuale del personale delle forze di difesa finlandesi, che è uno dei momenti salienti. Ogni anno si tiene in una città diversa. Quest'anno la parata si è tenuta ad Hamina.

  • La marcia degli studenti con i loro cappelli bianchi e le torce accese si tiene ogni anno dal 1951 nelle città con sede universitarie. le ghirlande vengono deposte sulle tombe di guerra. A Helsinki, la marcia parte dal cimitero di Hietalahti alle 17:00. Passa davanti al Palazzo Presidenziale e termina in Piazza del Senato alle 18:00.

  • il film Tuntematon Sotilas (Il milite ignoto), che è un film di Edvin Laine basato sull'iconico romanzo di Väinö Linna, che tratta della guerra tra la Finlandia e l'Unione Sovietica. Esistono anche altre 2 versioni più recenti ma meno conosciute del film: una è del 1985 di Rauni Mollberg e l'altra del 2017 di Aku Louhimies.

  • L'evento più importante di questa giornata è senza dubbio il Linnanjuhlat (Ballo del castello), che in altre parole è il ricevimento che avviene all'interno del Palazzo Presidenziale durante la Giornata dell'Indipendenza. Basti pensare che quasi 3 milioni di finlandesi lo guardano in TV ogni anno. Tutto ebbe inizio nel 1919, quando la figlia del presidente Ståhlberg, Aino, invitò circa 150 ospiti in un breve e modesto evento pomeridiano.

Ma poi la prima grande festa avvenne nel 1922. Il ricevimento divenne un evento dell'alta società così importante dopo la seconda guerra mondiale, a tal punto che nl 1982 fu trasmesso in diretta televisiva. Ogni anno vengono invitate quasi 2mila personalità finlandesi. Tra gli ospiti ci sono tutti i membri del parlamento e altri rappresentanti dei governi nazionali e municipali, gli ambasciatori in Finlandia, rappresentanti di ONG, importanti uomini d'affari e persone che si sono distinte durante l'anno nelle arti, nello sport, nelle scienze e in altri campi.


Come viene trascorsa la giornata dell'Indipendenza dai finlandesi?


I finlandesi di solito trascorrono il Giorno dell'Indipendenza a casa. Due candele bianche e blu vengono accese e poste davanti alla finestra. Questa tradizione ha le sue radici nel movimento Jäger. Infatti, poco prima della dichiarazione di indipendenza della Finlandia, alcuni uomini finlandesi erano soliti recarsi in Svezia e in Germania per diventare jäger e le due candele erano un segno per informarli che la casa era pronta ad accoglierli e offrire loro riparo, in modo da tenerli al sicuro dai russi.

Al giorno d'oggi durante questa giornata le famiglie mangiano piatti tipici finlandesi e preparano biscotti di pan di zenzero o dolcetti di pasta sfoglia a forma di stelle (piparkakku) con delle marmellata di prugne (joulutorttu) che sono dei dolci tipici del periodo natalizio e guardano le celebrazioni del Giorno dell'Indipendenza in TV, in particolare il Linnanjuhlat, uno degli eventi più importanti dell'anno.




Perché questa giornata viene considerata così importante in Finlandia?

Come ho già citato prima all'inizio di questo articolo, nel corso della storia la Finlandia è sempre stata governata dagli altri due paesi vicini, Svezia e Russia, quindi la sua indipendenza è stata un punto di svolta molto importante. I finlandesi hanno lavorato sodo per rendere indipendente il loro paese e hanno lottato duramente per mantenerlo tale.


Voi avete festeggiato la giornata dell' indipendenza finlandese ieri?


https://fi.wikipedia.org/wiki/Suomen_itsenäisyyspäivä

Recent Posts

See All

Commentaires


bottom of page